Russia, tribunale convalida arresto camionista armeno

Nella giornata di sabato 13 luglio 2013, a Mosca, il camionista armeno Grachya Arutyunyan a bordo del suo mezzo di cui ha perso il controllo si è schiantato contro un bus pubblico causando la morte di 18 persone.

Oggi, lunedì 15 luglio 2013, Il tribunale di Mosca ha convalidato l’arresto dell’autista accusato di omicidio colposo. “Si dispone per il detenuto Arutyunyan la custodia cautelare in carcere per un periodo di due mesi” ha stabilito la magistratura. Oggi a Mosca e’ stata giornata di lutto cittadino in memoria delle vittime.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather