Salvatore Bella (AITRAS): Abbandonate le tradizionali associazioni di categoria!

Riceviamo e pubblichiamo dal presidente di AITRAS, Salvatore Bella, un comunicato attraverso il quale egli lancia un appello alle aziende di autotrasporto italiane.

Qui di seguito, il testo del comunicato.

Nessuna notizia in merito alla riunione di domani 13 maggio da parte del MIT. Riteniamo che il confronto con il Governo sia terminato prima ancora di  iniziare. Ad aggravare la situazione anche le ultime vicende legate all’EXPO che distraggono l’attenzione del Ministro Lupi e del suo Ministero, né aiutano gli impegni della campagna elettorale.

Nessuno dei problemi è stato affrontato, figuriamoci risolto, né è stato ad oggi erogato l’ecobonus 2010.  Tutto ciò ha per noi un unico risultato: indire un’assemblea per decidere la data per un nuovo fermo, unica strada per farci ascoltare dalle istituzioni.

Lancio un messaggio a tutte le imprese di autotrasporto: abbandonate le tradizionali associazioni di categoria nazionali che ormai non vi rappresentano più perché la loro attenzione è monopolizzata dal desiderio di potere, dalle poltrone, dalla visibilità; non passa giorno che non diano spettacolo per le loro continue liti  e continui distingui invece di pensare a come farsi ascoltare dal Governo che prende in giro anche loro (vedi protocollo del 28 novembre 2013). Autotrasportatori d’Italia uniamoci tutti in un unico movimento, difendiamo autonomamente i nostri diritti e portiamo nei tavoli istituzionali le nostre istanze senza passare sotto la loro “mediazione”, tanto ormai li abbiamo scoperti: la base chiede una cosa e loro vanno ai tavoli a chiederne un’altra.

Salvatore Bella
AITRAS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 1 =