Salvatore Bella (AITRAS): chiusura CNEL? Scelta condivisibile

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del presidente di AITRAS, Salvatore Bella, in merito alla paventata chiusura del CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro).

Il testo del comunicato.

Dopo la soppressione della Consulta nazionale per l’Autotrasporto il Governo ha in programma di chiudere anche il CNEL. La scelta è del tutto condivisibile perché in entrambi i casi non esiste una vera utilità se non quella di distribuire poltrone e soldi. Questa è la prova che abbiamo sempre avuto ragione quando abbiamo chiesto la chiusura di questi carrozzoni. Chi continua a non capire (o a non voler capire) è Uggè e l’Unatras che, oltre a non voler sopprimere questi enti mangia-soldi ha sottoscritto con il Ministro Lupi un protocollo, quello del 28 novembre scorso, in cui è previsto che non può rappresentare gli autotrasportatori chi, fra i propri requisiti, non ha una propria  rappresentanza al CNEL, escludendo quindi, dalla rappresentanza degli autotrasportatori varie sigle, tra cui Trasportounito, la quale al momento non può sedere ai tavoli istituzionali pur rappresentando, e ci sembra il requisito più importante, migliaia di aziende in tutta Italia. La forbice del Governo Renzi dovrebbe far piazza pulita dei 330 milioni di euro destinati ai rimborso sui pedaggi autostradali, ai corsi di formazione e al progetto UIRNET che sono solo utili a foraggiare le lobby vicine a Unatras e non portano nessun beneficio alla categoria. Pare che, per la spending review, il Commissario di Stato Carlo Cottarelli, potrebbe tagliare 19 milioni di euro dei 330 previsti, noi insisteremo affinché vengano eliminati tutti. Condivido in pieno la lettera aperta che Cinzia Franchini, Presidente della Fita-Cna ha scritto a Renzi, mi domando, e le domando, cosa ci fa ancora dentro Untatras? Non è arrivata l’ora delle scelte coraggiose e tirarsene fuori? Mi sembra chiaro, da quello che scrive, che non ha nulla a che spartire con le politiche e le scelte di Uggè. 

Salvatore Bella
AITRAS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + 17 =