Salvatore Bella (AITRAS): L’incerteza regna sovrana

Riceviamo e pubblichiamo dal presidente dell’associazione AITRAS, Salvatore Bella, un comunicato nel quale Bella fa il punto della situazione dell’autotrasporto sia nell’ambito della sua regione di competenza (Sicilia) sia in ambito nazionale.  In entrambi i contesti, secondo Bella, regna una forte incertezza.

Riportiamo qui di seguito, il testo completo del comunicato.

L’azzeramento della Giunta regionale siciliana operata dal Presidente Crocetta ha nuovamente bloccato tutto in Assessorato regionale Infrastrutture e Trasporti, non sappiamo infatti se chi avrà la delega dopo Assessore Torrisi intende proseguire il lavoro avviato con i sindacati e il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. E’ inaccettabile continuare a lavorare in queste condizioni: si pensa solo agli equilibri politici e non alla categorie produttive e alla popolazione, e i nuovi arrivati non sono nemmeno obbligati a seguire il percorso iniziato dai predecessori. Poi non ci lamentiamo se l’esasperazione degli autotrasportatori sfocia in blocchi selvaggi, perchè i selvaggi sono loro, i nostri governanti. Il mondo dell’autotrasporto è stato fin troppo paziente. Le associazioni nazionali fino ad oggi hanno creduto che il Governo fosse propenso ad aiutare le imprese di autotrasporto, ma anche loro sono esasperati da un Governo che promette e non mantiene. Attualmente ci sono vari focolai che stanno per esplodere in Puglia(vedi Taranto), in Umbria (vedi Terni acciaierie),Veneto e Sicilia, in particolare in Sicilia è già previsto il fermo l’8 dicembre che sarà ufficializzato non appena conclusi gli ultimi incontri con alcune associazioni nazionali. Non vogliamo danni, specialmente nel periodo pre-natalizio, ma non possiamo più tollerare un governo inerme, inetto e incapace.

Salvatore Bella
Aitras

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + 11 =