Salvatore Bella (AITRAS): Regione Sicilia attiva per scongiurare fermo

Riceviamo e pubblichiamo da Salvatore Bella, presidente di AITRAS (una delle associazioni promotrici del fermo dell’autotrasporto in Sicilia dal 27 al 31 luglio 2014) un comunicato attraverso il quale lo stesso Bella evidenzia l’impegno da parte della Regione Sicilia per scongiurare tale fermo anche attraverso la convocazione della Consulta regionale per l’autotrasporto ad parte dell’assessore ai trasporti, Domenico Torrisi.

Qui di seguito, il testo integrale del comunicato.

La Regione Sicilia si attiva per scongiurare la paralisi nell’isola dopo la proclamazione del fermo di 5 giorni dell’Aitras. L’Assessore ai Trasporti Torrisi ha convocato la Consulta regionale per l’autotrasporto per cercare di trovare un accordo da cui scaturisca la revoca del fermo. A tal proposito l’Assessorato è in stretto contatto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per convocare a breve l’Aitras e le altre sigle di autotrasporto siciliane per avviare gli incontri del tavolo tecnico, di fatto fermo alle promesse del Sottosegretario De Caro del mese di maggio.

Aggiungo, come già spiegato ai Prefetti e alla Digos, che noi non siamo oltranzisti, né vogliamo a tutti i costi attuare il fermo, sono i politici che devono mettersi bene in testa che quando prendono degli impegni con gli autotrasportatori poi li devono mantenere; siamo stanchi di protocolli che non hanno seguito, è un copione che si ripete, sembrano vengano istruiti apposta per prenderci in giro, ma ora basta. Al Ministro Lupi e al Sottosegretario De Caro: non appena verrà attivato il tavolo Stato-Regione con, all’ordine del giorno, le soluzioni che proporrà il Ministero ai problemi già più volte elencati, revocheremo il fermo. Allo stato attuale permane lo stato di agitazione.

Salvatore Bella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + due =