Salvatore Bella (AITRAS) scrive a Girlanda

Il presidente di AITRAS, Salvatore Bella, ci ha fatto pervenire il testo della lettera inviata in data odierna al sottosegretario alle infrastrutture ed ai trasporti, Rocco Girlanda, in merito alla convocazione, da parte dello stesso sottosegretario, di un nuovo tavolo dell’autotrasporto.

Egregio Sottosegretario,

l’Ansa ha diffuso la notizia di una Sua convocazione indirizzata a noi per il 17 dicembre. Noi non abbiamo ricevuto nulla. In ogni caso mi premeva sottolineare che non accetteremo incontri al quale partecipino anche le sigle aderenti ad Unatras. Deve comprendere che in questi giorni Uggè ha gettato fango addosso alla categoria e la base, alla quale noi rispondiamo, non capirebbe e, semmai, avrebbe l’effetto contrario, ovvero innescare ancora più malcontento di quanto non ce ne sia già. Noi siamo per il dialogo, non siamo violenti, non minacciamo niente e nessuno. Poniamo in evidenza problemi concreti che non vengono risolti con il protocollo firmato il 28 novembre u.s.

Stiamo in attesa di una Sua convocazione, a breve, per discutere e dialogare. Nell’attesa, Lei comprende che il fermo non può essere revocato.

Cordiali saluti.

 

Salvatore Bella

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × tre =