Sequestrati 500mila euro ad autotrasportatore del Vicentino

La Guardia di Finanza di Bassano del Grappa ha eseguito un sequestro preventivo per equivalente dell’importo di € 500.000 nei confronti di D.F., classe 1951, autotrasportatore di Tezze sul Brenta. Il provvedimento cautelare, emesso dal GIP del Tribunale di Vicenza a seguito di indagini coordinate dalla Procura berica, ha permesso di apporre i sigilli a 7 unità locali di proprietà dell’indagato.

L’operazione di polizia economico – finanziaria delle Fiamme Gialle bassanesi era partita dall’analisi di rischio, attraverso le banche dati in uso al Corpo, della notevole discrasia, in capo al soggetto indagato, tra le prestazioni di servizi eseguite e l’assenza di dichiarazioni fiscali, emergenti dagli appositi applicativi implementati per l’efficace selezione dei target ispettivi.

La conseguente esecuzione di una verifica fiscale nei confronti dell’autotrasportatore ha permesso di confermare i preliminari indizi di violazione alle leggi fiscali. L’incrocio dei dati attinenti all’autotrasportatore, perpetrato anche grazie a numerosi controlli incrociati eseguiti in tutta Italia nei confronti dei suoi clienti, ha permesso di constatare un volume d’affari, dal 2012 al 2015, ammontante a circa 1 milione di Euro, la mancata conservazione di circa 500
fatture e l’evasione di circa 500.000 € tra imposte dirette e IVA Dopo la denuncia del titolare della ditta per i reati di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi e dell’IVA e occultamento o distruzione delle scritture contabili, è scattato il provvedimento di sequestro per equivalente del profitto da evasione fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *