Sergio Chiamparino: Sì a tavolo a 360 gradi su Valle di Susa

In risposta alla richiesta pervenuta da alcuni amministratori pubblici, iIl presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, dice sì ad un tavolo di confronto e di programmazione a 360 gradi sulla Valle di Susa al quale siano presenti Regione Piemonte, la Città Metropolitana ed i Comuni.

Dice Chiamparino: “La giunta regionale lavora per realizzare la Torino-Lione, ma siamo disponibili ad un tavolo, da non considerare in contrapposizione all’Osservatorio sulla Tav, che sia luogo per costruire progetti da presentare per l’utilizzo dei fondi strutturali europei e di quelli per le opere di accompagnamento alla Torino-Lione”.

Secondo Chiamparino le priorità appartengono a quattro aree: “questioni sociali, a partire dall’emergenza abitativa; assetto idrogeologico, lavoro e viabilità”. Secono Chiamparino è invece una questione a parte la sanità: “Non vogliamo tagliare, ma investire, sulla strada giusta, che non è l’ospedalizzazione. Ma l’ospedale di Susa resta, come ospedale di territorio, con tutte le sue funzioni, compreso il pronto soccorso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × tre =