Sgominata gang di camionisti-rapinatir

Banda di rapinatir napoletani “in trasferta” sgominata nella giornata di mercoledì 10 luglio 2013 nel corso di una vasta operazione della Squadra Mobile di Padova, in collaborazione con i colleghi della squadra mobili locali, tra Napoli e Bologna. In manette, con le accuse di associazione per delinquere, rapina, ricettazione e sequestro di persona.
In manette sono finti quattro “specialisti” napoletani e il basista padovano. Dietro le sbarre, per ore, perché le indagini sui colpi vanno avanti, sono finiti Alfredo Botta, Gennaro Ciotola e i fratelli Paolo e Francesco Tondi. Il “basista” padovano è l’imprenditore Paolo Contin. Questi, così come hanno accertato gli investigatori della polizia padovana, offriva supporto logistico ai rapinatori dopo la commissione dei colpi. Tutti ora sono rinchiusi in carcere.
Altre dieci persone sono indagate a piede libero. La gang, specializzata in reati predatori su camion e furgoni di autotrasportatori, era inseguita da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Padova Mariella Fino su richiesta del pm Marco Peraro. Sono state eseguite anche numerose perquisizioni nelle abitazioni e in alcuni locali in uso ai componenti della banda, per lo più camionisti. A Padova, Napoli e Bologna rinvenute patenti false ed altro materiale di interesse investigativo. Recuperati, durante l’indagine, anche alcuni mezzi pesanti asportati dai malviventi.
fonte: ilroma.net

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather