Sindacati confermano scioperto porti 6/3/2015

Fit-Cisl ci informa che si è concluso l’incontro tra le segreterie nazionali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e UilTrasporti e il Capo di Gabinetto del Ministero dei Trasporti Giacomo Aiello, che ha comunicato che è terminato il lavoro della Commissione incaricata di elaborare una bozza di riforma dei porti, Commissione che non includeva la rappresentanza sindacale.
Fit-Cisl ci informa che tuttora l’associazione non è a conoscenza dei contenuti del documento, per cui sono confermate le ragioni che hanno portato allo sciopero e le richieste dei sindacati, sebbene nell’incontro siano emersi anche elementi positivi.

“Filt, Fit e Uilt  – recita una nota dell’associazione – vogliono mantenere un sistema di regole certe per lo sviluppo portuale e la tutela del lavoro, che ad oggi non si trovano nei vari provvedimenti che si stanno inseguendo, compreso quello in discussione alla 10ª Commissione del Senato che ripropone il ddl sulla concorrenza del Mise stralciato dal Governo. Il Sindacato rinnova la richiesta di un confronto vero.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + cinque =