SNA Casartigiani: da domani fermo mezzi e presidi al porto di Taranto

A partire dalla giornata di domani, lunedì 24, e fino a venerdì 28 novembre 2014, la SNA Casartigiani di Taranto chiede alle proprie aziende associate di fermare i propri mezzi ed a tale proposito organizzerà dei sit-in di protesta agli ingressi del Porto di Taranto con presidio principale presso l’ingresso del molo polisettoriale, dove verranno distribuiti volantini e materiale informativo con indicate le motivazioni del fermo e le richieste dell’associazione.

Un comunicato di SNA Casartigiani recita: “Ricordiamo  che tutto ciò a causa dello stato precario, economico di lavoro che gli imprenditori del settore stanno vivendo dopo la decisione di Tct- Evergreen di bloccare i traffici locali, motivando la stessa per gli imminenti lavori di dragaggio e per la  ristrutturazione delle banchine. La questione, ampiamente discussa sui vari tavoli istituzionali locali, è giunta, ormai, a una situazione di non sopportabilità, che costringe le aziende del territorio, stanche, senza commesse e senza lavoro a rivendicare “il proprio diritto di sopravvivenza. Le nostre richieste sono il coinvolgimento diretto della categoia ai tavoli istituzionali ministeriali  dove tutte le parti interessate siano coinvolte. La cassa integrazione per tutti i dipendenti del settore. La moratoria dei debiti fiscali e previdenziali delle aziende. Il nostro interesse è ottenere risposte serie, precise e trasparenti, sul futuro del porto di Taranto, al fine di salvaguardare le nostre aziende, famiglie e dipendenti. Inoltre la categoria ha apprezzato lo sforzo dell’Autorità portuale di trovare una soluzione alla vertenza proponendo l’affido temporaneo del molo San Cataldo al fine di garantire il traffico locale di container ma gli autotrasportatori tarantini hanno chiesto la verifica della fattibilità tramite la costituzione urgente di un tavolo tecnico presso l’Autorità portuale con tutte le rappresentanze interessate alla questione”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + 9 =