Statale 36, oggi apertura al traffico della Galleria Monte Piazzo

L’Anas apre oggi al traffico la galleria Monte Piazzo sulla Strada Statale 36 del lago di Como e dello Spluga, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, del  Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, dell’Assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità della Regione Lombardia Alberto Cavalli; del Presidente f.f. Vice Presidente Vicario della Provincia di Lecco, Stefano Simonetti, del Presidente della Provincia di Sondrio, Massimo Sertori; dei Sindaci dei Comuni di Dervio e di Colico Davide Vassena e Raffaele Grega, del Capo Compartimento Anas per la Lombardia Claudio De Lorenzo e del Presidente dell’Anas Pietro Ciucci.

La galleria è costituita da due canne con un raggio interno di 5,05 metri e si sviluppa lungo la strada statale 36 per circa 2.552 metri tra l’imbocco Dorio a sud e l’imbocco Piona a nord. La piattaforma stradale ha due corsie per senso di marcia della larghezza di 8 metri, affiancate da marciapiedi di servizio larghi 0,90 metri.

“Grazie ai lavori nella galleria Monte Piazzo – ha spiegato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci – è stato consolidato il contorno roccioso e ricostruito il rivestimento dissestato di ambedue le canne, in un tratto mediano del tunnel”.

I lavori hanno interessato la canna di monte, per una lunghezza di 628 metri, e la canna di valle per un’estensione di 231 metri. Inoltre, gli interventi hanno previsto, dopo la demolizione del vecchio rivestimento, la posa di centine reticolari e chiodature, la realizzazione delle opere di drenaggio della parete rocciosa, la posa dell’impermeabilizzazione e la realizzazione del nuovo  rivestimento in calcestruzzo armato (costituito da arco rovescio, piedritti e calotta) di spessore  un metro. Sono, inoltre, state completate le opere minori (raccolta idraulica, pavimentazioni, verniciatura pareti, segnaletica, ecc.). L’esecuzione dell’intera opera ha richiesto un investimento complessivo di oltre 41 milioni di euro.

“La conclusione dei lavori nella galleria Monte Piazzo – ha spiegato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci – è frutto dell’impegno dell’Anas e di tutte le Amministrazioni coinvolte. Gli interventi sono stati realizzati nel severo rispetto dei tempi, nonché con soluzioni di traffico capaci di limitare i disagi per gli utenti”.

Durante i lavori in una delle due canne della galleria, il traffico è stato deviato nell’altra a doppio senso di circolazione e con una sola corsia disponibile per senso di marcia, condizionando per circa due anni la mobilità nel territorio. Inoltre, tra il 10 maggio e il 13 giugno 2013, è stato necessario chiudere al transito anche la canna di monte. Nell’occasione Anas s‘impegnò con il ministro Lupi e con le autorità regionali ad accelerare al massimo i lavori, che vennero realizzati con un anticipo di oltre due settimane rispetto alla data prefissata. Il traffico, in quel periodo, fu deviato sulle strade provinciali 72 e 62, lungo la sponda orientale del lago di Como. Anas  assicurò, con il contributo della Regione Lombardia, con propri uomini il presidio in alcuni punti critici del percorso alternativo, insieme agli addetti della Protezione Civile della Provincia di Lecco e dei Comuni interessati.

“La collaborazione – ha concluso il Presidente Ciucci – con le Prefetture, con le Province di Lecco e di Sondrio, con gli Enti comunali territorialmente competenti e con la Polizia Stradale è stata indispensabile per minimizzare i disagi agli utenti. Il ripristino del doppio senso della circolazione sulla statale 36 garantisce la piena funzionalità dei collegamenti tra il capoluogo lombardo e la Valtellina, lungo una direttrice fondamentale per l’economia industriale e turistica della regione caratterizzata da traffico particolarmente intenso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + 2 =