Targa sulla SS 394 in memoria del camionista Francesco Allori

Per non dimenticare. Questo il senso dell’iniziativa messa in campo dal Comune di Maccagno per venerdì 28 giugno 2013 alle ore 11, a due anni dalla scomparsa di Francesco Allori. Come si ricorderà, la mattina di martedì 28 giugno 2011 fu scossa dalla notizia della tragica morte di un giovane camionista di Bolzano, che si trovò coinvolto in uno dei momenti più critici dei lavori di ammodernamento della strada Statale 394, tra Colmegna e Maccagno.

Nonostante la cartellonistica che inibiva il transito ai mezzi pesanti, Allori si trovò bloccato nella strettoia causata dal cantiere e, nel tentativo di scendere dalla cabina del suo automezzo, trovò la morte dopo un pauroso volo sulle rocce sottostanti. Un evento che fece scalpore e causò inevitabili polemiche. Quel che fu certo, è che il camionista trentaduenne non tornò mai più ai suoi affetti.

Ora, per ricordare quel tragico avvenimento, sarà posta una piccola targa sul luogo dove avvenne l’incidente, un monito per quanti passeranno da quelle parti. Con il Sindaco di Maccagno Fabio Passera, il Comandante della Stazione Carabinieri Luigi Belcastro e il parroco don Franco Bianchini, saranno presenti anche i familiari di Francesco Allori.

 

fonte: varesenews.it

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather