Trasporto animali vivi Emilia Romagna, aumentano i controlli

La Regione Emilia Romagna e la Polizia Stradale hanno firmato un protocollo d’intesa con l’obiettivo di aumentare i controlli e le verifiche lungo le principali arterie sui veicoli pesanti adibiti al trasporto animali vivi.

Si tratta di un documento che sancisce una più stretta collaboarzione tra i servizi veterinari delle aziende Usl e la Polizia Stradale e che tende a definire un piano annuale di interventi coordinati sulle principali strade ed arterie stradali dove maggiormente vengono riscontrate irregolarità nel trasporto di animali vivi. Il programma prevede anche controlli congiunti nelle fiere, nei concorsi ippici, nei mercati e nelle esposizioni di animali.

Inoltre, il Servizio veterinario e igiene degli alimenti della Regione e il Comando regionale della Polizia stradale condivideranno periodicamente i dati rilevati al fine di meglio programmare l’attività di controllo.

Il protocollo, infine, istituisce anche un comitato tecnico composto da tre rappresentati della Regione e tre della Polizia stradale, i quali prepareranno il piano annuale di interventi, definiranno l’attività di formazione e verificheranno che quanto concordato venga rispettato.

I dati di questi primi mesi del 2014 dicono che in Emilia Romagna sono stati effettuati 250 controlli, con 95 violazioni accertate che sono costate più di 24mila euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + 7 =