Trasportounito: Ordinanze da regime ma l’autotrasporto è con noi

E’ molto dura la presa di posizione di Trasportounito inerentemente ciò che sta avvenendo in queste ore. L’associazione riferisce attraverso un duro comunicato che nonostante il massiccio intervento da stato di polizia “con ordinanze prefettizie da paura”, la protesta degli autotrasportatori prosegue con presidi fissi e mobili.

I presidi fissi, riferisce Trasportounito, sono allo stato attuale circa una cinquantina, molti dei quali sarebbero stati caricati dalla polizia. All’intimazione di sciogliere il presidio, gli autotrasportatori però si riassemblano subito dopo.

Trasportounito riferisce infine che anche gli autotrasportatori costretti a viaggiare “perchè subordinati e schiavi della committenza” inviano all’associazione migliaia di messaggi di sostegno e di adesione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 13 =