Trasportounito soddisfatta del “confronto” con i Prefetti

Nella giornata di lunedì 14 gennaio 2013, 23 delegazioni di Trasportounito si sono “confrontate” con i Prefetti. Secondo quanto riferisce la stessa associazione, l’obiettivo preposto è stato centrato visto che le Prefetture hanno dovuto prendere atto che esiste ormai, una quasi generalizzata, situazione di illegalità nel mercato, con l’autotrasporto italiano costretto a subire le conseguenze della mancata applicazione delle disposizioni di legge a suo favore a causa di un sistema dei controlli alla committenza “inspiegabilmente ingessato.

Non è più possibile, prosegue il comunicato di Trasportounito,  tollerare il fatto che la committenza utilizzi la crisi economica come comoda motivazione per pagare i servizi di trasporto al di sotto dei costi di sicurezza, e con tempistiche tanto arbitrarie quanto fuori-legge.

 

© camionistionline.com –  riproduzione riservata

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather