Volvo: ridurre numero mezzi pesanti su strade urbane in ore di punta

in Mezzi & Tecnica
Nel 2019, Volvo Trucks inizierà a commercializzare veicoli elettrici in Europa e le prime unità verranno rese operative presso alcuni selezionati clienti già a partire da quest’anno. I veicoli elettrici riducono considerevolmente il livello di rumore e le emissioni di gas di scarico, oltre a offrire nuove modalità di gestione della logistica. Sarà possibile svolgere più incarichi di trasporto di notte, con una notevole diminuzione del numero di veicoli pesanti su strada nelle ore di punta. “L’elettromobilità è assolutamente in linea con l’impegno a lungo termine di Volvo Trucks per uno sviluppo urbano sostenibile e l’obiettivo zero emissioni”, dichiara Claes Nilsson, Presidente Volvo Trucks.


“L’uso di veicoli elettrici e silenziosi per il trasporto di merci nelle aree cittadine ci consente di superare diverse sfide contemporaneamente. Grazie all’assenza di rumori molesti e gas di scarico, sarà possibile operare anche nei centri urbani più sensibili. I trasporti potranno inoltre essere effettuati nei momenti di minore traffico, ad esempio di sera tardi e di notte. Questo ridurrà il traffico nelle ore di punta diurne, consentendo un uso decisamente più efficace e strategico sia della rete stradale che dei veicoli”, spiega Claes Nilsson.

Nell’ambito del recente progetto Off Peak City Distribution, gestito dalle autorità municipali di Stoccolma, dal governo svedese e dal KTH Royal Institute of Technology, sono stati studiati gli effetti della distribuzione notturna delle merci nel centro di Stoccolma. Dal momento che i veicoli avevano la possibilità di evitare il traffico delle ore di punta, gli incarichi di trasporto sono stati portati a termine in un terzo del tempo normalmente necessario.

Per migliorare la qualità della vita in ambito urbano, occorre passare a soluzioni di trasporto più sostenibili. Una logistica ben organizzata e un uso più efficace delle strade di sera e di notte consentono, inoltre, di sostituire numerosi veicoli di piccole dimensioni con un minor numero di camion più grandi, contribuendo così a ridurre emissioni e traffico. Un veicolo da distribuzione possiede una capacità di carico dieci volte superiore a quella di un normale furgone. La possibilità di eseguire gli incarichi di trasporto durante le ore in cui le strade sono meno trafficate e frequentate implica anche una considerevole riduzione del rischio di incidenti.

La nostra tecnologia e il know how nel settore dell’elettromobilità si basano sia su soluzioni commerciali collaudate e attualmente implementate sugli autobus elettrici Volvo, sia su soluzioni introdotte nei veicoli ibridi Volvo già dal 2010. Tuttavia, i veicoli sono solo una parte degli elementi necessari al successo dell’elettrificazione su larga scala. La sostenibilità dei trasporti a lungo termine rappresenta un problema complesso, che richiede l’attuazione di numerose misure olistiche. Stiamo collaborando attivamente con clienti, autorità cittadine, fornitori di infrastrutture di ricarica e altri importanti soggetti interessati per creare l’ambiente necessario e favorevole allo sviluppo e alla diffusione dei veicoli elettrici“, afferma Jonas Odermalm, Responsabile del Product Strategy Medium Duty Vehicles presso Volvo Trucks.

Siamo convinti che il primo passo da compiere sia la completa elettrificazione della distribuzione urbana. Tuttavia, ne stiamo studiando l’applicazione anche in altri contesti legati ai trasporti. Questo è solo l’inizio“, conclude Claes Nilsson.

Contesto

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità e le Nazioni Unite, entro il 2030 il 60% della popolazione mondiale, circa 5 miliardi di persone, vivrà in centri urbani. Questo equivale a un aumento pari a poco più di 1 miliardo di abitanti rispetto alle cifre attuali. Il rapido sviluppo dell’urbanizzazione metterà a dura prova i sistemi di gestione del traffico che, in molti casi, sono già insufficienti per soddisfare le esigenze correnti. Si calcola che, all’interno dell’Unione Europea, i costi connessi alla congestione delle strade e ai problemi legati al traffico ammontino a circa 100 miliardi di euro l’anno.

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimi articoli di Mezzi & Tecnica"