Premiato l’impegno concreto di Arcese in ambito sostenibilità

Confermato il rating di sostenibilità aziendale Gold, indicatore delle performance di sostenibilità dell’azienda Un impegno concreto quello di Arcese nell’ambito della sostenibilità che nel 2022 vede confermata la Gold Medal da parte della piattaforma di rating EcoVadis. Un risultato che registra inoltre un miglioramento del rating rispetto agli anni precedenti, classificandosi nel 2% delle società migliori del suo settore. La metodologia EcoVadis si basa sugli standard internazionali di sostenibilità (Global Reporting Initiative, Global Compact delle Nazioni Unite, ISO 26000) ed è volta a valutare le aziende sulla base di indicatori che coprono quattro aree tematiche: Ambiente, Lavoro e Diritti Umani, Etica e Acquisti Sostenibili. La scelta di sottoporre l’operato a verifica mediante la piattaforma Ecovadis rientra in un più ampio progetto di Arcese volto a certificare il costante impegno nel proporre soluzioni più sostenibili, secondo pratiche di gestione aziendale r…
Read more
  • 0

“Il Governo Meloni rimette al centro la politica dei trasporti”

"Il Governo Meloni rimette al centro la politica dei trasporti". Si intitola così l'edizione di ieri (mercoledì 9 novembre) di Ruote d'Italia, storica rubrica di Paolo Uggè sulle colonne del sito web dell'associazione Conftrasporto (www.conftrasporto.it), il cui testo riportiamo integralmente qui di seguito. (altro…)
Read more
  • 0

“Si ripristini immediatamente il recupero delle accise per l’autotrasporto”

Trasportounito chiede al Governo, con una comunicazione al Ministro Salvini ed al Vice Ministro Rixi, di annullare il gap comunitario che si è generato dal 22 marzo scorso, e cioè dal momento in cui, riducendo una parte centesimale delle accise sul carburante, è stato impedito alle imprese di recuperare una parte della tassazione sul carburante diesel: pratica questa che è consentita dall'Unione Europea sin dal 1 gennaio 2004, e che si concretizza per l'appunto con il recupero di una quota del valore delle accise. Secondo il Presidente Nazionale di Trasportounito, Franco Pensiero, “si è generata quindi una vera e propria distorsione comunitaria: alle imprese di autotrasporto italiane è stato ingiustamente impedito l’uso commerciale del carburante diesel, il cosiddetto “gasolio professionale”, mentre negli altri Paesi le imprese del settore hanno continuato a beneficiarne nonostante gli interventi similari e generalizzati sulla riduzione alla fonte delle tasse sui carburanti”…
Read more
  • 0

“Senza credito imposta e sblocco recupero accise autotrasporto fermo dal 18 luglio”

  "Immediata eliminazione della sospensione accise e sblocco urgente del credito imposta indispensabile per la sopravvivenza della stragrande maggioranza delle aziende di autotrasporto. In assenza di queste due misure, che si collocano al vertice di una serie di impegni, alcuni dei quali disattesi dal Governo, sarà inevitabile il fermo nazionale, già annunciato alle autorità competenti, dal 18 al 22 luglio prossimi". (altro…)
Read more
  • 0

Oggi l’ultimo saluto al camionista Fabio Piscitelli morto in Val Susa

Si celebrano oggi (martedì 19 aprile) alle 16,30 al cimitero di Caraglio (Cuneo) i funerali del camionista Fabio Piscitelli, 52 anni, è stato ritrovato privo di vita lo scorso sabato 9 aprile nell’area di servizio di Gran Bosco a Salbeltrand, in val di Susa. L’autista da 18 anni lavorava per l'azienda cuneese Lannutti era di ritorno da Parigi e si era fermato per il periodo di sosta. (altro…)
Read more
  • 0

I divieti di circolazione per i mezzi pesanti nel periodo di Pasqua 2022

Sono cinque i giorni consecutivi nei quali sul territorio italiano, nel periodo pasquale ormai alle porte, in alcune ore del giorno vigerà il divieto di circolazione per i mezzi di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 tonnellate. Vediamone il dettaglio. Si comincia venerdì 15 aprile (divieto dalle 14 alle 22), mentre sabato 16 il divieto a circolare sarà dalle 9 alle 16. Nel giorno di Pasqua e di Pasquetta (domenica 17 e lunedì 18) vigerà il consueto divieto che va dalle 9 alle 22, mentre martedì 19 non si potrà circolare dalle 9 alle 14. Da mercoledì i mezzi pesanti potranno riprendere a circolare liberamente, mentre domenica 24 e lunedì 25 aprile (festa della Liberazione) dovranno fermarsi dalle 9 alle 22. Ricordiamo che, per tali divieti, valgono sempre le deroghe previste dal Decreto ministeriale 596 del 14 dicembre 2021.
Read more
  • 0